Uniti anche dopo la vita

A Castellanza, comune in provincia di Varese, con poco più di 14mila abitanti, non è stato concesso ad un omosessuale di acquistare, nel cimitero cittadino, un posto vicino al proprio compagno defunto. Questo perché la legge regionale non lo prevede, assicurando un loculo solo ai familiari del defunto, intesi come componenti della famiglia naturale.

Leggi tutto...

Contro il pregiudizio solo una cura: uguaglianza e giustizia!

"Non puoi donare il sangue perché il tuo rapporto sentimentale è considerato a rischio". Questa è l'ultima delle varie considerazioni poste di fronte ad una situazione in cui si trova protagonista un membro della comunità LGBT. E' accaduto a Roma sabato 29 ottobre al centro trasfusionale del Policlinico Umberto I. La donna, che vive un rapporto stabile con la sua compagna da ormai 4 mesi, si è vista rifiutare la possibilità di donare il sangue a chi ne ha bisogno.

Leggi tutto...

Brasile 1 - Italia 0: inevitabile sconfitta sul tema dei diritti civili

Per la prima volta in Brasile, il Tribunale Superiore di Giustizia, l'equivalente della Corte di Cassazione italiana, ha riconosciuto la legalità del matrimonio civile tra due persone dello stesso sesso. La notizia non fa che accrescere le aspettative delle innumerevoli coppie gay che in Italia attendono da anni di veder consacrata la loro unione.

Leggi tutto...

VOICE-OUT! Nelle scuole di Roma, una voce contro le discriminazioni

In alcuni licei romani è partita l'iniziativa Voice Out!, un progetto coordinato dalla Provincia di Roma e co-finanziato dalla Commissione Europea che coinvolgerà oltre duemila studenti con l'obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi della discriminazione sessuale e della uguaglianza sociale, invitandoli a realizzare una campagna di comunicazione che abbatta il muro del pregiudizio e dell'omofobia.

Leggi tutto...

Lista politici gay: Mancuso porti il cappello per i colpi di sole

Alla luce di quanto accaduto negli ultimi giorni e con la conseguente pubblicazione della lista di dieci politici presunti gay e omofobi, GAYCS si dichiara in assoluto disaccordo con la nascita del blog ed il suo insensato obiettivo che, sicuramente, lede l'immagine della comunità LGBT e mina ad una libertà sessuale limpida e privata.

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive

Questo sito, e gli strumenti di terze parti da questo utilizzato, si avvale di cookies per erogare i servizi. Per saperne di più, negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta le policy.

Procedendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.