#FAMIGLIEARCOBALENO

#Conferenzasullafamiglia, ignorare #famigliearcobaleno significa ignorare i bambini.

"Nonostante le decine di sentenze che ormai riconosco di fatto le famiglie formate da persone dello stesso sesso e i loro figli, la politica fa ancora finta di non vedere"
Così in una nota il presidente di #Gaycs Adriano Bartolucci Proietti, sull'esclusione delle famiglie arcobaleno dalla Conferenza annuale sulla famiglia che si terrà il prossimo 28 settembre a Roma.

 

"La richiesta formale di partecipazione presentata da Famiglie Arcobaleno e Rete genitori Rainbow è stata ignorata, come se le persone omosessuali non abbiano nulla a che fare con le politiche sulla famiglia. Oltre a discriminare le persone lgbti, Il rifiuto di riconoscere la realtà delle famiglie omogenitoriali si ripercuote sui diritti dei più deboli, cioè dei bambini e delle bambine: lo abbiamo visto in questi giorni con il piccolo Joan, considerato inesistente dal comune di Perugia che ha negato la trascrizione dell'atto di nascita spagnolo presentato dalle due mamme. A questo porta l'intolleranza a cui stiamo assistendo in questi giorni anche con la ripresa delle cosiddette campagne 'anti-gender', a ledere il diritto essenziale di ogni minore a vedersi riconosciuta una famiglia che lo desideri e che lo ami."

Famiglie Arcobaleno, Associazione genitori omosessuali

Share on Facebook

Informazioni aggiuntive

Questo sito, e gli strumenti di terze parti da questo utilizzato, si avvale di cookies per erogare i servizi. Per saperne di più, negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta le policy.

Procedendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.